Condividi

29 Strategie Per Trovare Grandi Idee Di Contenuti Per Il Tuo Blog

Di Matteo Gasparello

Ho creato questa guida per spiegare come decido quali argomenti trattare nel mio blog (o in quello dei miei clienti).

Non è sempre necessario avere un'idea super originale, ma l’argomento giusto di permette di ottenere più visite e condivisioni.

Infatti, la mia ultima guida alla content strategy ha ottenuto ben 753 visite in 5 giorni, in un blog nuovo che ha solo 3 articoli pubblicati!

Ma bando alle ciance, vediamo subito i miei 29 modi preferiti per generare le migliori idee di contenuti per il tuo blog:

Indice

Idee e SEO

Idee e Buzzsumo

Idee e Ahrefs

Idee e azienda

Idee e Google.it

Idee e social network

Idee ed altri siti

Come Ottenere 20'600 visite in 2 settimane con 1 articolo?

Scopri la mia strategia funzionale per ottenere più traffico e iscritti nel 2020.

Scarica la guida gratuita

1 / Trova argomenti perfetti per il tuo sito grazie a Google Search Console

Con questa tattica puoi trovare idee di contenuti che hanno una buona probabilità di fornirti traffico gratuito da Google.

Infatti, puoi analizzare quali parole chiave stanno generando visualizzazioni su Google ma non traffico verso il tuo sito.

Apri Google Search Console e clicca su Rendimento:

Clicca sul triangolino a destra (filtra righe) e seleziona Clic:

Ora filtra per clic uguale a zero, e ordina per impressioni:

Otterrai una lista ordinata delle ricerche che stanno mostrando il tuo sito su Google, ma che non ottengono clic.

Crea contenuti attorno a queste parole chiave e avrai un’ottima possibilità di ottenere traffico organico!

2 / Riscrivi i contenuti che ti stanno portando poco traffico organico con Analytics

Se hai già pubblicato articoli in passato, sicuramente alcuni sono andati meglio di altri. 

Vediamo quali articoli ti stanno portando poco traffico ed ottimizziamoli!

Come prima cosa dobbiamo capire quali articoli stanno generando poco traffico organico (dai motori di ricerca).

Apri Google Analytics e clicca su Acquisizione →  Panoramica per vedere quali sono le principali fonti di traffico del tuo sito:

Ora clicca su Organic search:

Da Dimensione principale scegli “Pagina Di Destinazione”:

Ed otterrai una lista di pagine che ti stanno portando traffico da Google:

Scorri la lista per trovare le pagine che hanno poco traffico organico, come questa:

Il mio articolo sulla media buying strategy ha ottenuto solo 24 visite organiche, posso quindi riscriverlo (e ricondividerlo con i miei follower) per ottenere più traffico.

Come scrivere un contenuto ottimizzato per ottenere visite e condivisioni? 

Vai al capitolo 5 della mia content strategy.

3 / Trova gli argomenti più condivisi grazie a Buzzsumo

Buzzsumo è un’ottimo sito per ricercare idee di contenuti, argomenti di tendenza, influencer e concorrenti. 

Se usato correttamente, può diventare il tuo asso nella manica.

E’ a pagamento, ma offre una prova gratuita di 7 giorni con 100 ricerche incluse.

Il modo più facile per capire quali argomenti sono più condivisi nel tuo settore, è tramite il Web Content Analyzer.

Devi solo inserire una parola chiave generica relativa alla tua attività e scegliere “Italian”:

E otterrai una lista degli articoli più condivisi nel web negli ultimi 12 mesi che menzionano la tua parola chiave. 

Sono ordinati per il numero totale di condivisioni sui social:

Prendi nota delle idee più interessanti. 

Se hanno funzionato per altri siti, possono funzionare anche per il tuo!

4 / Trova gli articoli più performanti di influencer e concorrenti con Buzzsumo

Dopo aver cercato per parole chiave, possiamo cercare i siti degli influencer e dei tuoi concorrenti. 

Inserisci l’URL della loro homepage nel Web Content Analyzer e prendi nota dei contenuti più condivisi.

Per esempio, se vendiamo banane, possiamo cercare Chiquita.it:

E scopriremo che gli articoli più condivisi sono un frullato di banane e una ricetta di muffin vegani:


5 / Scopri argomenti e parole chiave alle quali non avevi mai pensato con Discover Topics

Un’altra funzione, disponibile solo in lingua inglese, si chiama Discover Topics.

Ti permette di trovare nuove idee di contenuti partendo da una parola chiave generica.

Inseriamo la nostra parola chiave:

Ed otterremo sia una nuvola di parole chiave:

Che una serie di argomenti correlati:

E’ interessante notare come ogni argomento correlato ha una sua mini lista di parole chiave dedicata, che ci possono dare ulteriori spunti:


6 / Trova le persone più influenti di Twitter

Un’altra funzionalità utile di Buzzsumo per la ricerca di idee si chiama Twitter Influencers.

Ti permette di generare una lista di profili Twitter che condividono contenuti relativi alla tua parola chiave.

Ti basta cercare per “Shared articles about” (Ha condiviso articoli relativi a) e includere la tua parola chiave:

Come vedrai, Buzzsumo ti mostrerà cosa hanno condiviso questi influencer:

Se vogliamo spingerci oltre, possiamo aprire il profilo Twitter di queste persone ed analizzare cosa hanno condiviso recentemente per trovare nuove idee:


7 / Trova i contenuti che generano maggior traffico SEO grazie al Content Explorer di Ahref

Per trovare nuove idee contenuti per il nostro blog possiamo anche usare il Content Explorer di Ahrefs. Ci permette di capire quali argomenti stanno ricevendo più traffico organico su Google.

Inserisci la tua parola chiave:

E assicurati di scegliere “Italian” per verificare quali contenuti stanno performando bene nella versione italiana di Google:

Ti consiglio anche di filtrare i risultati per vedere i migliori contenuti per traffico organico degli ultimi 12 mesi:

Ora ti basta scorrere la pagina e prendere nota dei contenuti che hanno un valore maggiore per “organic traffic”:


8 / Trova nuove parole chiave con il Keyword Explorer di Ahrefs

Di solito, la funzionalità “Keyword Explorer” viene utilizzata per analizzare il numero di ricerche mensili e la difficoltà di una determinata keyword.

Noi lo utilizzeremo per generare nuove idee di contenuti. Come prima cosa, cerca la tua parola chiave principale su Google Italia:

Ora scorri fino alla sezione “keyword ideas for search volume” (Idee di parole chiave per volume di ricerca).

Questa è una miniera d’oro di idee! Troverai sia una lunga lista di idee, che il traffico mensile su Google Italia per ciascuna di queste keyword:

Vuoi analizzare più parole chiave? Clicca su “View all” per ottenere una lista completa di tutte le parole chiave trovate da Ahrefs:


9 / Ricerca le parole chiave dei tuoi concorrenti con la dashboard di Ahrefs

Con Ahrefs puoi anche capire facilmente quali parole chiave stanno portando traffico ai contenuti dei tuoi concorrenti.

Apri la Dashboard di Ahrefs ed inserisci il sito di un concorrente:

Clicca su “Parole Chiave Organiche” per vedere tutte le parole chiave che stanno portando traffico al sito del tuo concorrente.

 Prendi nota delle più interessanti ed usale per creare contenuti per il tuo blog.


10 / Parla con i tuoi clienti e risolvi i loro problemi con i tuoi contenuti

Un ottimo modo per generare idee di contenuti interessanti è quello di parlare con i tuoi clienti.

Capendo le loro sfide, i loro problemi e cosa li motiva, potrai creare dei contenuti adatti a loro e alle loro necessità.

Contatta alcuni dei tuoi migliori clienti e domanda loro se sono disponibili per una chiamata di 20 minuti. Sarà tempo speso bene.

Ad esempio, qualche mese fa stavo facendo consulenza ad una azienda che produce prodotti digitali (app, siti web, servizi cloud ecc). Ho quindi parlato con tre aziende loro clienti e questi sono alcuni dei problemi che sono emersi: 


11 / Parla con i tuoi colleghi per scoprire i dubbi dei tuoi clienti

I tuoi colleghi o dipendenti possono essere una fonte importante di idee, visto che lavorano nella tua azienda e dialogano con i tuoi clienti ogni giorno.

Prendi nota delle domande che i clienti fanno ai tuoi colleghi, e usale come argomenti da discutere nel tuo blog.

Ad esempio, queste sono alcune domande raccolte parlando con i dipendenti di un vecchio cliente:


12 / Controlla le richieste del supporto clienti

Se hai un servizio di supporto clienti, controlla le domande che vengono fatte più spesso al tuo team.

Scrivi articoli e FAQ sulle domande più importanti. Oltre ad aiutare il traffico del tuo sito, potranno ridurre la mole di lavoro del supporto clienti.

Un ottimo esempio è la sezione FAQ del Nintendo Switch:

13 / Condividi un sondaggio con i tuoi follower

Se hai una lista di idee di contenuti, ma non riesci a decidere cosa dovrebbe avere la priorità, domanda ai tuoi clienti cosa vorrebbero leggere.

Puoi mandare una email agli iscritti alla tua newsletter, o puoi aprire un sondaggio su Facebook o Instagram.

Se non hai abbastanza followers, puoi ricercare gruppi di Facebook relativi al tuo prodotto e pubblicare lì il tuo sondaggio.

14 / Ricerca tra i risultati di Google e trova idee che funzionano sui motori di ricerca

Vediamo come utilizzare le ricerche su Google.it ed alcuni strumenti di Google per ottenere nuove idee per i nostri contenuti.

Comincia ricercando la tua parola chiave principale su Google, e vedrai come un motore di ricerca interpreta la tua parola. 

Ricercando “banana”, Google ci mostra link a pagine con le proprietà delle banana, benefici e ricette, che sono diverse possibili idee per il nostro blog.

Puoi anche prendere spunto dalle “Ricerche Correlate”. 

Clicca su un risultato di ricerca, e premi subito la freccia sinistra del tuo browser per tornare ai risultati di ricerca.

Google ti mostrerà una lista di ricerche correlate. 

Alcune di queste ricerche potrebbero esserti utili per la tua strategia di content.


15 / Analizza i capitoli degli articoli che performano meglio su Google

Il passo successivo è aprire alcuni dei risultati di ricerca che hai trovato e analizzarne i contenuti.

Per esempio, questo articolo di My Personal Trainer ha un indice con diversi capitoli che potrebbero essere trasformati in singoli articoli.


16 / Leggi il box “Le persone hanno chiesto anche”. 

Per alcuni risultati di ricerca Google ti mostrerà delle domande relative alla tua parola chiave. 

Prendi nota delle domande più interessanti.


17 / Fatti suggerire dal completamento automatico di Google 

Visita la homepage Google.it, dove useremo il completamento automatico di Google per generare idee. 

Comincia scrivendo la tua parola chiave e la lettera A:

Prendi nota delle idee interessanti.

E ripeti per ogni lettera dell’alfabeto!


18 / Trova argomenti di tendenza con Google Trends 

Google Trends può darti tantissime idee relative ad argomenti di tendenza relativi alla tua parola chiave.

Comincia ricercando una parola abbastanza generica su Google Trends

Scorri la pagina fino alle sezioni “Argomenti correlati” e “Query associate” e annotati le idee di tendenza più interessanti:


19 / Cerca le ultime notizie con Google News

Vai su Google News e ricerca una parola chiave relativa al tuo settore. Cerca di essere il più generico possibile.

A seconda del settore, potrai trovare articoli pubblicati di recente che esplorano diversi argomenti correlati alla tua parola chiave.


20 / Crea un Google Alert e ricevi email con nuove idee

Grazie a Google Alert verrai aggiornato via email quando qualcuno parla nel web della tua parola chiave. 

E’ simile alla strategia di Google News, ma non devi ricercare attivamente notizie visto che le troverai direttamente nella tua casella di posta.

Inserisci la tua parola chiave:

Ed otterrai sia una lista di articoli:

Che la possibilità di inserire la tua email per creare un alert e venire aggiornato istantaneamente quando ci sono nuovi contenuti online:


21 / Ricerca podcast su Google 

Puoi anche ricercare podcast direttamente da Google, per vedere di cosa stanno parlando gli influencer del tuo settore.

Ti basta ricercare “tua parola chiave” + podcast su Google.it:


22 / Scopri le domande degli utenti su Quora

Quora è utilissimo per capire cosa si stanno domandando gli utenti del web.

Come prima cosa ricerca la tua parola chiave:

Ora scorri le domande degli utenti e clicca su (altro) per aprire le risposte in evidenza:

Prendi nota degli argomenti che ottengono tante visualizzazioni e voti positivi:


23 / Prendi spunto dai Tweet più popolari grazie alla ricerca avanzata

Un altro metodo che puoi usare per generare idee è ricercare una parola chiave su su Twitter e prendere nota dei risultati con più retweet, commenti e like.

Per aprire la ricerca avanzata devi prima fare una normale ricerca:

Ora puoi cliccare su Ricerca avanzata:

Dove dovrai inserire nuovamente la tua parola chiave

E potrai inserire diversi filtri per visualizzare solo tweet con un numero minimo di like, retweet e commenti:

Ora analizza i risultati. Con un po’ di pazienza potrai trovare idee come questa:


24 / Ricerca video correlati su Youtube

Youtube può essere un’ottima fonte di idee.

Ti basterà aprire un video relativo alla tua parola chiave:

 Ed analizzare i video correlati sul lato destro della pagina.


25 / Usa i suggerimenti di Pinterest

Ricerca la tua parola chiave su Pinterest. 

Sotto la barra di ricerca, compariranno nuovi termini. Prendi nota dei più interessanti.


26 / Ricerca domande su Reddit (in inglese)

Se mastichi un po’ di inglese, ti consiglio di provare questa tattica per ottenere nuovi punti di vista ed idee relative alla tua parola chiave primaria.

Infatti per alcune nicchie di mercato, Reddit può essere una miniera d’oro.

Per cominciare, ricerca un subreddit relativo alla tua attività. 

Ora clicca su Top e filtra per vedere solo i post dell’ultimo anno:

Ora ti basta prendere nota dei post che hanno ottenuto più voti positivi (upvotes) nel subreddit.


Monitora le discussioni in rete

Di Giovanna Di Troia, Giornalista, Blogger & Content Expert

Il mio consiglio principale è quello di ascoltare la rete.

Monitora le community ed i social, compresi i Reels e le Stories di Instagram, per individuare idee, argomenti di tendenza e “scottanti” ma inerenti al tuo blog. Anche i podcast sono una fonte interessante di idee.

Ti consiglio anche di leggere libri di nicchia e biografie di grandi personaggi da cui farti ispirare: la curiosità è un motore potentissimo.

Ci sono diversi strumenti che puoi utilizzare per salvare e trovare spunti, come Evernote, Pocket, Feedly o Quora.

Se invece vuoi monitorare gli ultimi trend della rete ti consiglio di provare Google Suggest, Google Trends, BuzzSumo e TalkWalker.

La tecnica SCAMPER

Di Gaetano Cuomo, Marketing Psychology Specialist

Come creatori di contenuti ci troviamo sempre nella stressante situazione di dover costantemente generare nuove idee. 

Nella vita applico la psicologia al marketing, quindi so quanto sia complesso ideare un post o un nuovo articolo per il mio blog. 

La difficoltà più grande non è creare i contenuti, ma pensarli. 

Esiste, però, una tecnica che ci permette di allenare la nostra mente a sviluppare nuove idee e nuovi punti di vista: la tecnica SCAMPER.

Questa tecnica, attraverso alcune domande ed affermazioni, ci permette di elaborare soluzioni e creare contenuti migliori. Ogni lettera della parola “SCAMPER” corrisponde ad un’azione utile per migliorare la nostra idea di partenza:

  • S: Sostituire (ad esempio: se sostituissi questo elemento cosa succederebbe?)
  • C: Combinare (ad esempio: se prendessi questa teoria e la unissi al mio contenuto?)
  • A: Adattare: (ad esempio: come userebbero questo contenuto in un altro paese?)
  • M: Modificare: (ad esempio: cosa potrei cambiare nell’introduzione per convincere i lettori ad andare avanti?)
  • P: Put to other uses - Usi alternativi (ad esempio: se una persona fuori target leggesse questo articolo, come lo utilizzerebbe?)
  • E: Eliminare: (ad esempio: cosa devo eliminare per rendere il testo più fruibile?)
  • R: Riformulare (ad esempio: cosa succederebbe se…?)

Come vedi da ogni possibile azione derivano diverse domande che puoi porti per elaborare e modificare la tua idea, in modo da renderla diversa dal marasma di contenuti identici che infestano il web.

27 / Ricerca libri (ed i loro capitoli) su Amazon

Apri Amazon.it e ricerca la tua parola chiave nella categoria libri.

Apri un risultato che sembra interessante e clicca su “Leggi L’Estratto”.

Scorri fino alla lista dei capitoli. Prendi nota di quelli più interessanti ed usali come idee per i tuoi contenuti.


28 / Ricerca le parole chiave e gli articoli più condivisi con lo strumento gratuito Ubersuggest

Neil Patel ed il suo team hanno creato un programma gratuito che mescola alcuni elementi di Buzzsumo e Ahrefs.

Ti permette di ottenere informazioni di base su ogni parola chiave, tra cui termini correlati che puoi usare nel tuo blog.

Per cominciare, apri Ubersuggest, scrivi la tua parola chiave e scegli “Italy”:

Dal menu a sinistra clicca su “Idee Keyword” per farti un’idea delle parole più cercate, il loro traffico (colonna VOL) e la loro difficoltà SEO (colonna SD). 

Nella pagina “Idee Contenuti” puoi invece vedere quali articoli sono stati condivisi maggiormente su Facebook e Pinterest:


29 / Trova le domande dei tuoi utenti con Answer The Public

Answer the Public è un sito gratuito che ti permette di ottenere molteplici idee di contenuti, divise nelle seguenti categorie:

  • Domande (Cosa mangiare per colazione?
  • Preposizioni (Banana come dolce)
  • Confronti (Ahrefs o semrush)
  • Una lista di parole chiave in ordine alfabetico

Devi semplicemente inserire la tua parola chiave e scegliere Italy come paese ed Italiano come lingua:

Dalla pagina dei risultati potrai prendere nota delle domande relative alla tua parola chiave:

E anche vederle in formato grafico cliccando su “Image”:

Frasi con proposizioni che contengono la tua parola chiave:

I confronti tra la tua parola chiave ed un’altra parola:

E una lista in ordine alfabetico di parole legate alla tua parola chiave primaria:


Per Concludere

Spero che questa lista di 29 tattiche per trovare idee originali ed interessanti per il tuo blog ti sia stata utile!

Ricorda, non devi usare ogni singola strategia che ho descritto qui sopra. Scegline una che ti sembra più interessante delle altre, e comincia con quella.

Se non hai trovato abbastanza idee con la prima tattica, provane un’altra, e così via fino a quando avrai una buona lista di idee per il tuo blog!

Ed in ogni caso, ti invito a scrivere nei commenti quali sono le strategie che vuoi provare, o se hai qualche dubbio o domanda su quanto spiegato in questa guida.

Scarica il PDF e scopri come ottenere 20'600 visite in 2 settimane con 1 articolo

Thank you! Your submission has been received!
Errore.

Se sei già iscritto alla newsletter, non puoi iscriverti due volte con lo stesso indirizzo email.

Prova con una email differente.