Aumenta Il Traffico Del Tuo Sito Con il Content Marketing

Come Ottenere 20'900 Visite in Due Settimane Con Un Solo Articolo

Di Matteo Gasparello

Grazie ad un singolo articolo commissionatomi da una azienda tech della Silicon Valley, ho generato 20’699 pagine visualizzate in 14 giorni.

(Inoltre, il cliente ha ottenuto 46 leads e un possibile progetto del valore di $300,000!)‍

Ti starai domandando: è possibile replicare questa strategia?

Nei miei 5 anni di esperienza di content marketing internazionale - molto competitivo - ho visto diverse aziende che hanno provato a pubblicare contenuti, ma che non sono mai riuscite a vedere alcun ritorno dal loro investimento.

Nessuno legge e nessuno condivide i loro contenuti.‍

In questa guida, scoprirai il mio processo per creare contenuti funzionali per la tua azienda. Ho chiamato questo approccio:

La Strategia del Golden Gate Bridge

Questa strategia è divisa in tre fasi:

  1. Come trovare idee interessanti per il tuo blog
  2. Come scrivere i tuoi contenuti in maniera funzionale
  3. Come promuovere il tuo articolo per generare centinaia di visite

Chi ha scritto questa guida?

Mi chiamo Matteo. Lavorando con aziende inglesi ed americane, ho sviluppato strategie di content marketing innovative per attrarre migliaia di visitatori alle pagine dei miei clienti. I miei articoli sono stati pubblicati su alcuni dei più importanti siti di marketing internazionali, come Hubspot, Backlinko, Social Media Examiner.

Per maggiori informazioni su di me clicca qui.

Come Ottenere 20'600 visite in 2 settimane con 1 articolo?

Scarica la versione ebook pdf di questo articolo

Scarica la guida gratuita

Parte Uno: Come Trovare Idee Interessanti Per Il Tuo Blog

Ho notato che diverse aziende approcciano il content marketing nella maniera sbagliata.

Il primo e più importante problema è che non c'è alcuna ricerca funzionale sugli argomenti da trattare nel loro sito.

Se vuoi essere sicuro che il tuo articolo sia un successo, devi creare qualcosa di estremamente utile per la tua audience.

Come fare quindi?

La risposta è semplice: utilizza idee che hanno già avuto successo.

Ecco come:

1 / Fatti un'idea chiara di chi leggerà il tuo articolo

Prima di fare qualsiasi altra cosa, prendi nota di chi vuoi che legga i tuoi contenuti.

Idealmente, vorrai che i tuoi lettori e i tuoi clienti siano la stessa persona.

Quindi, prendi semplicemente nota di due cose:

  • Il titolo professionale
  • Il settore/industria

Nel caso del mio cliente, il mio lettore ideale ha uno di questi titoli: 

  • Chief Product Officers
  • Product Manager

E lavora in uno dei seguenti settori: 

  • Commercio
  • Internet

2 / Scopri Cosa Leggono I Tuoi Lettori Ideali

Come prima cosa, fai una lista dei siti piu' letti dai tuoi lettori ideali.

Nel caso del mio cliente, volendo creare un articolo per Product Managers, ho aggiunto alla mia lista i seguenti siti:

  • Product Talk, 
  • Mind The Product,
  • Product Coalition

Ora che hai una lista, hai due possibilità: 

Puoi visitare questi siti e prendere nota degli argomenti che vengono trattati più spesso, ma è un processo leggermente laborioso.

Se hai la possibilità di usarlo, ti suggerisco Buzzsumo.

Tramite la funzione "Content Analyzer", ti basterà inserire l'url di un influencer:

E otterrai una lista dei contenuti più condivisi del sito.

In alternativa, puoi usare Ahrefs.

È utilissimo per trovare le parole chiave che portano più traffico ai siti degli influencer.

Come prima cosa inserisci l'url di un influencer nel Site Explorer:

Ora clicca su "Organic Keywords":

E otterrai tutte le parole chiave che portano traffico organico al sito che stai analizzando:

Cominci ad vedere quanto può essere potente questa strategia?

Prendendo ispirazione da contenuti che sono già funzionali, avrai più possibilità che il tuo articolo sia un successo.

Nel caso del mio cliente, ho realizzato che gli articoli di maggior successo degli influencers appartenevano a queste tre macro- categorie:

  • Storie di successo di aziende
  • Punti di vista di CEO e leader d'azienda
  • Approfondimenti su tecnologie all'avanguardia nel settore

3 / Analizza I Siti Più Visitati Del Tuo Settore

Questo passo è simile al precedente, ma ci focalizzeremo sulle industrie dove lavorano i tuoi lettori.

Per esempio, visto che i lettori del mio cliente lavorano nel settore del commercio al dettaglio (retail), ho analizzato i migliori 5 blog di commercio internazionali, come Retaildive.com

Ecco cos'ho trovato su Buzzsumo:

Grazie a questa ricerca, ho estrapolato altre idee come:

  • Tecnologie mobile per il settore retail
  • Il futuro del commercio
  • Lezioni e linee guida da altre aziende

Siamo pronti per l'ultimo passo.

4 / Mettiamo tutto assieme

Ora non ti resta che ordinare le idee che hai trovato grazie ad Ahrefs e Buzzsumo, e decidere con quale cominciare.

Hai la sicurezza che sono tutte idee funzionali, che verranno apprezzate dai tuoi lettori.

Nel caso del mio cliente, abbiamo deciso di parlare di una nuova tecnologia mobile (chiamata progressive web apps) per il settore retail e di includere nell'articolo diversi casi di successo.

E così che è nata la "Guida Definitiva alle Progressive Web App".


Non sai di cosa parlare nel tuo blog?

Scopri le mie 35 strategie preferite per generare idee funzionali
per il tuo sito.

Thank you! Your submission has been received!
Oops! Something went wrong while submitting the form.

Parte Due: Come Scrivere Contenuti In Maniera Funzionale

La base di questa strategia è la seguente:

Scrivere meno articoli, ma scriverli meglio.

Mi spiego: nel 2020 non ha più senso pubblicare decine di articoli ogni settimana e sperare che qualcuno magicamente "funzioni" e porti traffico al tuo sito.

Quello che devi fare è pubblicare Articoli Funzionali - pochi, ma altamente utili ed interessanti.

Infatti, Backlinko ha scoperto che solo un piccolo numero di articoli (che lui chiama "Power Posts") ricevono la maggior parte delle condivisioni mondiali.

Nello specifico: 

l'1,3% di tutti gli articoli del mondo ricevono il 75% di tutte le condivisioni.

Quindi, ti starai domandando:

Cosa rende speciali questi "Articoli Funzionali" (Power posts)?

Gli Articoli Funzionali sono più lunghi di normali articoli

Come prima cosa, analizziamo la lunghezza degli Articoli Funzionali: di solito, articoli che ricevono più link da altri siti tendono ad essere più lunghi di 1000 parole.

Ma non è tutto.

Abbiamo visto che più lungo è l'articolo, più link si ottengono.

Ma se vogliamo massimizzare anche il numero di condivisioni del nostro articolo, Backlinko ci consiglia di scrivere tra le 1000 e le 2000 parole.

Tieni presente che questa analisi e' stata fatta per contenuti in lingua inglese, lingua in cui é possibile usare meno parole per spiegare un concetto.

Per un articolo italiano possiamo tranquillamente usare il 30% in più di testo.

Quindi un Articolo Funzionale puo' tranquillamente essere tra le 1300 e le 2600 parole.

Il concetto importante che voglio farti passare è il seguente:

Quando vuoi scrivere un articolo, non focalizzarti sul numero di parole che stai scrivendo. Focalizzati sul valore che stai generando per il tuo lettore. Se hai bisogno di più di 2600 parole per spiegare in dettaglio una tua strategia, fallo tranquillamente.

Dopo aver scritto il tuo articolo, riscrivilo per renderlo più chiaro, succinto ed interessante. Le condivisioni ed i link arriveranno grazie alle strategie della parte 3 (ne parliamo tra poco).

Gli Articoli Funzionali hanno un'ottima User Experience

Scrivere un articolo in maniera ottimale è solo il primo passo.

Infatti, se vuoi avere un vantaggio competitivo nei confronti degli altri miglialia di articoli nel web, il tuo articolo deve essere bello, usabile ed interattivo.

In altre parole, deve avere un'ottima user experience

Infatti, gli utenti online preferiscono siti che sono facili e veloci da usare:

  • 86% degli acquirenti online sono disposti a pagare di più per un’ottima user experience
  • 57% degli utenti preferiscono non acquistare da aziende con un sito non ottimizzato per mobile.

Quindi, se vuoi utilizzare i contenuti del tuo sito per far crescere la tua azienda, devi essere sicuro al 100% che gli articoli del tuo blog siano ottimizzati il piu possibile.

Ecco come fare:

Crea immagini personalizzate

Per rendere il tuo articolo più accattivante, invece di usare le solite stock photo, crea delle immagini da zero (come tabelle, statistiche ecc).

Se c’e’ un designer nel tuo team bene, altrimenti puoi usare una app online come Canva.

Consiglio di aggiungere tante immagini, più di quelle che ritieni necessarie, di modo da rendere il tuo articolo più dinamico e facile da comprendere.

Per esempio, abbiamo creato questa immagine for l’articolo del mio cliente per mostrare delle statistiche sulla velocità di un sito ecommerce:

Gioca con le dimensioni, allineamento e liste

Se vuoi che il tuo lettore legga tutto il tuo articolo, devi mantenere il suo interesse alto fino alla fine.

Oltre alle immagini personalizzate, puoi utilizzare diverse grandezze del font, allineare le immagini a lato del testo e creare liste.

Se ti sembrando dei consigli molto basilari, ricorda una cosa: 

Molti dei tuoi concorrenti non passano il loro tempo a giocare con font, immagini e liste. 

Facendo quello che non fanno gli altri, avrai più possibilità di emergere.

Ad esempio, per l’articolo del mio cliente abbiamo allineato delle immagini personalizzate a lato del testo per mantenere i lettori interessati mentre scorrevano alcuni esempi:

Includi un indice

Un indice è molto importante perché aiuta i tuoi lettori ad orientarsi ancora prima di leggere il tuo articolo, e possono saltare alle parti che preferiscono senza leggere tutto l’articolo.

Inserisci il tuo indice direttamente sotto all’introduzione, come ho fatto io per il mio cliente:

Fai attenzione al font 

Il font che selezioni come default per il tuo sito è di grandissima importanza per migliorare l’user experience. Deve essere un font grande, facile da leggere, con abbastanza spazio vuoto tra una riga e l’altra.

Copyblogger consiglia di usare un font di 16px, mentre Chris Lema suggerisce di spingersi fino a 18pt, con uno spazio tra le linee (line spacing) di 27 punti.

Ti consiglio di dedicare un po’ di tempo all’ottimizzazione dei font del tuo blog, gli occhi dei tuoi lettori te ne saranno grati.

Parte Tre: Come promuovere il tuo articolo per generare migliaia di visite

Ora che il tuo articolo è pronto, ti manca una sola cosa: lettori interessati a leggerlo e condividerlo. 

Visto che non esiste nessuna formula magica per portare lettori sul tuo sito, dobbiamo andare a prenderceli con delle strategie mirate. 

Purtroppo, la concorrenza online è sempre più agguerrita:

Wordpress ha annunciato che solo a Maggio 2018, erano stati creati più di 87 milioni di post sulla sua piattaforma

Quindi, come fare?

Per portare più di 20’000 visitatori al sito del mio cliente in due settimane, mi sono concentrato su tre strategie chiave:

  • Contattare siti rilevanti per farmi promuovere da loro
  • Contattare influencer su Twitter e Linkedin
  • Ricercare siti che linkano a contenuti simili ai miei

E queste tre strategie hanno funzionato alla grande:


Tra Giugno ed Ottobre, il traffico globale del sito web del mio cliente è aumentato del 150%.

Analizziamo ciascuna di queste strategie in dettaglio.

1 / Contattare Siti Rilevanti

Ti ricordi il passo due del capitolo uno poco sopra?

Abbiamo fatto una lista dei siti più visitati dai tuoi lettori ideali.

Adesso ti basterà mandare una email ai proprietari di questi siti, dove semplicemente presenti il tuo articolo e condividi il link con loro.

Attenzione però:

Non devi spammare centinaia di bloggers, li disturberesti e basta. 

Focalizzati sul mandare 10 - 20 email a blogger che potenzialmente siano davvero interessati nell’articolo che hai pubblicato.

Inviando 20 email, 8 persone hanno condiviso (gratuitamente) il nostro articolo. Un tasso di conversione del 40%!

Queste semplici email hanno generato MIGLIAIA di visite al sito del cliente:

2 / Contattare Influencer su Linkedin e Twitter

Questa strategia è ottima per ottenere più traffico dai social network.

Fai una lista di persone chiave (influencer) nel tuo settore e manda loro una email (come quella dello screenshot poco sopra) o scrivi un messaggio privato sul loro social network preferito.

Se il tuo contenuto è buono, potresti ricevere email come queste:

E ottenere centinaia di condivisioni sui social.

Ad esempio, queste sono le condivisioni totali dell’articolo del mio cliente:

3 / Ricercare siti che linkano a contenuti simili ai miei

Questa tattica è ottima se vuoi più link al tuo sito.

I link infatti sono fondamentali se vuoi posizionare il tuo articolo sui motori di ricerca!

Come prima cosa, fai una breve ricerca per trovare un paio di articoli che sono primi su google per l’argomento che hai trattato nel tuo articolo.

Nel mio caso, il mio articolo riguarda le “progressive web apps”:

Ora inserisci ciascuno di questi url su ahrefs:

E clicca su Backlinks:

Nel mio caso, Ahrefs mi ha mostrato una lista di siti che hanno aggiunto un link all’articolo di Smashing Magazine sulle Progressive Web Apps.

Come puoi vedere. Wordpress.org, getpelican.com e altri siti molto importanti stanno linkando all’articolo di Smashing Magazine.

Armato di un po’ di pazienza, ho contattato tutti questi siti per chiedere di aggiungere il mio articolo al loro sito.

Il risultato per il mio articolo?

259 link da 101 siti differenti!

Ricapitolando

Creare contenuti di successo significa pubblicare meno articoli, ma di qualità molto più elevata.

Ti devi focalizzare su:

  • Ricerca di idee (Di cosa devo parlare?)
  • Scrittura ottimale per il web (Come è fatto un contenuto di successo?)
  • Promozione (Come posso raggiungere i miei lettori ideali?)

Invece di pubblicare 10 articoli che non vuole leggere nessuno, pubblicane uno solo che sia interessante ed utile!

Hai qualche domanda o dubbio su questa strategia?

Fammi sapere nei commenti qui sotto e farò il possibile per aiutarti!

Scarica le mie 35 tattiche per generare
idee per il tuo blog:

Thank you! Your submission has been received!
Oops! Something went wrong while submitting the form.